INIZIATA LA SEGNATURA DEI SENTIERI DEL MONTE SAN VICINO

Sabato scorso 16 maggio, con la prima uscita sul sentiero che porta alla “Roccaccia”, ha avuto inizio ufficialmente la segnatura dei sentieri della dorsale marchigiana del Gruppo Montuoso Monte San Vicino. Si tratta di un progetto nato dall’iniziativa di tre associazioni del territorio, “Amici del Monte San Vicino” di Pian dell’Elmo (Apiro), il CAI di Fabriano e il WWF di Matelica, al quale hanno poi subito aderito numerose altre associazioni con varia e diversa vocazione statutaria ma tutte attente alla conservazione e valorizzazione del patrimonio e delle risorse del territorio, come l’ANPI sez. “24 Marzo”, il CAI di San Severino, il CAI di Jesi, il CAI TAM Marche, i Circoli di Legambiente di San Severino e di Cerreto d’Esi, la Lupus in Fabula, la Lega Nazionale per la Difesa del Cane, l’Ass. Castri Piri Valles di Apiro e la “Spizzichino” di Gagliole. Il progetto rientra nella legge regionale per l’istituzione della R.E.M. (Rete Escursionistica delle Marche), Segnatura bivio Roccacciala cui bozza è attualmente in discussione in Consiglio regionale. L’iniziativa, che si prefigge di segnare sul terreno e, successivamente, di cartografare l’intera rete sentieristica della dorsale del San Vicino che va dai confini con il Parco naturale regionale “Frasassi – Gola della Rossa” fino al fiume Potenza, va a colmare la grave lacuna relativa alla quasi totale assenza di segnaletica orizzontale di questa pregevole area montuosa, in particolare nei territori dei Comuni di Matelica, San Severino, Cerreto, Apiro e Gagliole. Il progetto ha come obiettivo la conoscenza, la valorizzazione e la tutela del patrimonio ambientale, culturale e storico e paesaggistico del territorio che gravita attorno al massiccio del Monte San Vicino. Inoltre, intende promuovere l’attività escursionistica, senza l’ausilio di mezzi a motore, come strumento per un rapporto equilibrato con l’ambiente e per uno sviluppo turistico eco-compatibile, nell’ottica della ormai imminente istituzione della Riserva naturale regionale del Monti San Vicino e Canfaito. Siamo convinti, infatti, che solo attraverso la conoscenza “ravvicinata” del territorio ed il rispetto che si deve alla montagna ed alla natura che vi dimora, potrà essere effettivamente tutelato l’immenso patrimonio ambientale, culturale e storico della dorsale del San Vicino, trasmettendolo inalterato alle generazioni che verranno!

Annunci

~ di sanvicino su maggio 18, 2009.

Una Risposta to “INIZIATA LA SEGNATURA DEI SENTIERI DEL MONTE SAN VICINO”

  1. Avete fatto un ottimo lavoro. Peccato non aver avuto notizia prima del vostro progetto, mi sarei volentieri offerta per darvi una mano. Sono una socia CAI – sezione di Ancona.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: